Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


domenica 8 giugno 2014

Sparisce il 96% del petrolio di scisto in California


 


Da “jeremyleggett.net” (12). Traduzione di MR (h/t Dario Faccini)


Shock per la revisione del 96% in meno del presunto tight oil statunitense.

LA Times: “Le autorità energetiche federali hanno tagliato del 96% la quantità stimata di petrolio recuperabile sepolto nel vasto deposito di scisto californiano di Monterey, sfonfiando il suo potenziale come 'miniera di oro nero' nazionale”. “Solo 600 milioni di barili di petrolio possono essere estratti con la tecnologia esistente, di gran lunga al di sotto dei 13,7 miliardi di barili che un tempo si pensava di poter recuperare dagli strati mescolati di roccia sotterranea distribuita lungo gran parte della California centrale, ha detto la EIA.

La nuova stima, attesa per la pubblicazione il prossimo mese, è un colpo al futuro petrolifero della nazione ed alle previsioni secondo le quali un boom petrolifero avrebbe portato 2,8 milioni di nuovi posti di lavoro in California e incrementare gli introiti delle tasse di 24,6 miliardi di dollari all'anno. La formazione di scisto di Monterey contiene circa due terzi delle riserve di petrolio di scisto nazionali. E' stato visto come un'enorme e ricco giacimento che avrebbe ridotto il bisogno nazionali di importazione di petrolio straniero, attraverso l'uso delle ultime novità in fatto di tecniche di estrazione, compresi i trattamenti acidi, la trivellazione orizzontale e il fracking. L'agenzia energetica ha detto che la stima precedente di petrolio recuperabile, pubblicata nel 2011 da una ditta privata sotto contratto col governo, ha sostanzialmente ipotizzato che i depositi nella formazione di scisto di Monterey fossero facilmente recuperabili quanto quelli trovati in formazioni di scisto altrove. … La nuova analisi della EIA si è basata, in parte, su una revisione della produzione dai pozzi dove sono state usate le nuove tecniche. … J. David Hughes, un geoscienziato e portavoce del no profit Post Carbon Institut, ha detto che la formazione di Monterey “è sempre stato il filone principale mitico gonfiato dall'industria petrolifera – non è mai esistito”.

-------

Non c'è gas di scisto nel bacino di Weald nel Regno Unito e poco petrolio recuperabile, conclude un'indagine. 

Guardian: “Le speranze che il governo britannico possa emulare gli Stati Uniti cominciando una rivoluzione del gas di scisto sono state deluse dopo un rapporto a lungo atteso che ha inaspettatamente concluso che non c'è alcun potenziale nel fracking per il gas nella regione di Weald, nel sud dell'Inghilterra”. “Michael Fallon, il ministro dell'energia, ha insistito di non essere “né deluso né felice” rispetto alle scoperte della British Geological Survey (BGS) ed ha negato che il governo abbia gonfiato il potenziale per estrarre il gas di scisto in Gran Bretagna. Ha preferito concentrarsi sulle scoperte più positive della BGS secondo le quali potrebbero esserci 4,4 miliardi di barili di petrolio nelle rocce di scisto dell'area, che si estendono da Salisbury a Tunbridge Wells – anche se in pratica le riserve recuperabili è probabile che siano solo una parte di queste.

… Il governo ha cominciato una consultazione di 12 settimane sulla nuova legislazione che aggirerebbe la legge di sconfinamento per il lavoro sotterraneo che è di 300 metri o più al di sotto della superficie e per i pagamenti volontari della comunità di 20.000 sterline per ogni pozzo laterale trivellato. … Ma la conclusione della BGS che “è improbabile che ci sia un qualsiasi potenziale di gas di scisto” nell'area di Weald è un forte colpo alle più ampie speranze del ministro di poter trovare scisto lungo tutto il paese. L'uso di nuove tecnologia come il fracking potrebbe significare volumi maggiori, la la BGS ha detto che servono più trivellazioni e più test per “ridurre quella cifra di 4,4 miliardi di barili”. Anche così, la quantità di petrolio di scisto portato in superficie potrebbe essere solo “una piccola percentuale” di tutte le riserve recuperabili”.

3 commenti:

  1. Risposte
    1. però il BAU non morirà tanto facilmente. Intanto Obama e Putin si sono incontrati per il D-Day. Ce lo daranno il gas a sbafo anche quest'inverno?

      Elimina
    2. A Bruxelles non ne sono troppo sicuri: http://ec.europa.eu/energy/security_of_supply_en.htm

      Elimina